Raccolta stralci della stampa

Riferimento al Catalogo della Stampa dell'Archivio Nicola Ciletti presso la Biblioteca Provinciale di Benevento:

ct10

Bruno Morini,

Retrospettiva di Ciletti. Mostre d'Arte

in: "Il Giornale D'Italia", anno 71 n.░287, 7 dicembre 1971

Una grande e bella retrospettiva del pittore sannita Nicola Ciletti, scomparso ottantaquattrenne nell'aprile del '67, Ŕ stata allestita dal Museo del Sannio, a Benevento nella stupenda cornice del chiostro di S. Sofia. Cento opere circa, tra dipinti e bianco e nero, che compendiano un'intera vita dedicata alla pittura, la vita d'un maestro di pittura.

Ricordiamo una "personale" di Ciletti alla Galleria del Palazzo delle Esposizioni nel '58: cieli profondi, interamente azzurri o affollati di imponenti, monumentali nuvoloni; campagne e mondi sotto il sole; acque e alberi pieni di luce; e le stagioni e le ore e gli uomini con le loro eterne passioni, ricomposti da una prestigiosa tavolozza in fresco, sapido, vigoroso colore, in racconti semplici e umani, in scene prive di retorica, genuinamente commosse. Ciletti dipingeva come vedeva e sentiva, e nello svelare la potenza d'un tono, il fascino d'un contrasto, la umile poesia o il dramma d'un momento, rivelava, assieme a una sorprendente immediatezza, una magica facoltÓ di penetrazione.

Ricordiamo anche un'altra sua mostra - e forse fu l'ultima, a Roma - alla galleria S. Marco, nel '65. Erano una cinquantina di quadri, tra paesaggi, figure, interni, nature morte, nei quali il giÓ ultraottuagenario pittore rivelava di possedere ancora intatti la limpidezza di visione, l'agilitÓ della pennellata e, soprattutto, l'entusiasmo del dipingere. Lo scrivemmo su queste stesse colonne e concludemmo la nostra nota invitando i pittori, giovani e meno giovani, a visitare quella "personale" e a sostare a lungo davanti a ogni opera. Sarebbe stata per tutti una lezione utile, soprattutto per gli obliosi.

[...]

Dello stesso autore cfr. anche schede: cg4, cn4

Torna al menu

Torna alla cronologia